8 Set

Prima giornata: Chiavris-Grigioneri 2-2

Pubblicato da gschiavris

E siamo ripartiti! Ci eravamo lasciati con l’amaro in bocca dopo la cocente delusione dei playoff e ci ritroviamo come se fossimo ancora al 120′ del primo playoff, quando il campo diceva seconda categoria. Per fortuna siamo stati risarciti e siamo dove meritiamo: in 2^ Categoria.

E in effetti ieri c’era ancora un bel pubblico, tanti amici venuti a trovarci e la solita cornice di fedelissimi senza i quali il GS sarebbe una società come tante altre. In campo alle 16 di una bella domenica soleggiata, con le gambe un po’ pesanti dalla preparazione e con lo sguardo un po’ spaesato di chi torna a scuola. Ma ci metti un attimo a ricordare come si fa, che è bello rivedere tra i banchi i compagni di classe.

Infatti il 4-4-2 proposto da Mister Vidu sembra solido, la squadra gira bene e il gioco si vede abbastanza fluido. Purtroppo a passare in vantaggio sono gli avversari con un tiro da fuori angolato che lascia fermo il nostro portiere, che però si rifà qualche minuto dopo parando un rigore generosamente concesso per un ipotetico fallo di mani. Proprio da qui c’è la reazione, e sul finire del tempo Tosoni si ricorda come si calciano le punizioni e nel giro di pochi minuti l’attacco pressa bene consentendo a Cicchielo di rubare palla e insaccare. Negli spogliatoi sul 2-1 per noi.

Nella ripresa il caldo e la stanchezza complicano le cose ma la squadra rimane concentrata, non si abbassa in eccesso e sebbene non si riescano a creare grandi occasioni la partita fila liscia. In una bella azione i Grigioneri ahimè pareggiano, obbligando la squadra a stringere i denti fino all’ultimo. Sebbene sfiniti, si lotta ancora su ogni pallone, si rischia qualcosa, anche noi abbiamo qualche occasione, ma alla fine un giusto pareggio finisce sulla casella della prima giornata.

Considerazione finale: se la squadra lotta e si muove con questa grinta per 30 partite, la seconda categoria può essere davvero divertente, non si sa con quali traguardi ma con la consapevolezza che squadre come il Chiavris non ce ne sono.

13 Mag

La gente come noi non molla mai!

Pubblicato da gschiavris

Ho dovuto aspettare almeno un paio di giorni prima di scrivere dell’incontro di domenica. C’è tanta amarezza per la sconfitta 2-1 maturata all’ultimo secondo dei supplementari. Non ho intenzione di analizzare la partita perché in realtà non l’ho vista, l’ho vissuta. Assieme a tanta altra gente ho trascorso due ore di passione, gioia, amarezza, orgoglio. Nonostante il dispiacere di tutti, è stato un pomeriggio bellissimo e la squadra è stata sostenuta e applaudita dall’inizio alla fine, perché ha regalato emozioni, ha dimostrato di tenerci tantissimo e di essere un gruppo di quasi trenta persone (conto tutti, allenatore, giocatori, accompagnatori, dirigenti, ecc.) che ci mette passione, onestà e valore. E la curva è stata grandiosa, bellissimo clima, sostegno tutta la partita, mai visto niente del genere, ho sofferto tantissimo non potendo far parte della gara, ma stare in mezzo a tanta bella gente ha alleviato il dolore.

Resta ancora un atto, un’ultima partita che affronteremo con lo stesso impegno di sempre, per noi e per chi ci sostiene spassionatamente. Togliamoci l’ultima soddisfazione, perché noi non molliamo mai.

6 Mag

Play off!

Pubblicato da gschiavris

Caro popolo grigioblù,

il primo passo è fatto. La vittoria con la Donatello per 3-0 ci consente di mantenere la terza posizione ed accedere ai play off contro il Morsano. La gioia è tanta ma resta ancora un ultimo sforzo per compiere l’impresa e nonostante la felicità è nostro dovere mantenere i piedi ben saldi per terra. Tuttavia va elogiata la rosa tutta, gli amici che ci hanno sostenuto e la società, sperando di dare una soddisfazione a tutti.

La partita

Vittoria mai in discussione. Dominio incontrastato sebbene il risultato si sblocchi solo all’inizio del secondo tempo. Ovviamente un po’ di tensione c’è stata ma il risultato è giusto e la squadra ha mantenuto un atteggiamento maturo e deciso. In gol Owusu, Fruch e Piva, tutti hanno dato il massimo ed è stato importante anche trovare compagni che per un motivo o per l’altro non potevano essere con noi.

Ora sotto con la prossima, a breve ci saranno notizie su tabellone playoff e regolamenti, non ancora del tutto chiari. Una cosa è certa: si giocherà in casa e se la gente ci starà vicino come domenica saremo ancora più motivati a fare una grande partita.

Vi manterrò aggiornati.

23 Apr

Domenica 4 maggio ore 16

Pubblicato da gschiavris

Cari Giessini, ma soprattutto care Giessine, riempio questo lungo periodo di pausqua con un post “appello”. Domenica 4 maggio alle ore 16, come recita il titolo, sarà l’ultimo appuntamento della stagione regolare. Il derby contro la Donatello ci dirà se la stagione continua e ci piacerebbe che a spingere la squadra ci fosse tutta la famiglia grigioblu. Quindi invitiamo tutti, famiglie, amici, simpatizzanti, transeunti, donne che amano gli uomini in calzoncini, esteti del bel calcio, santi bevitori, a tifare per noi ed accompagnarci verso un risultato che vogliamo meritare con un ultimo sforzo. Siete tutti invitati!!!

7 Apr

Power Chiavris

Pubblicato da gschiavris

E anche il penultimo atto di questa stagione regolare è andato in scena. La vittoria per 2 a 0 sul campo dei Rangers (ma i power siamo noi!) ha tante letture: la prima è che la squadra ci crede ed è maturata. La seconda è che senza giocare benissimo la porta rimane ancora inviolata. La terza è che ci sono tutti, vecchi e giovani, più utilizzati e meno utilizzati, a dare il massimo per allungare questo divertimento.

La cronaca della partita è semplice, perché poco abbiamo concesso, forse l’unica pecca il giro palla un po’ lento che ha messo sotto pressione la squadra abituata poco alle verticalizzazioni, ma come detto non si è rischiato tantissimo e le palle go per noi ci sono state. Forse non brillantissimi, ecco tutto, ma solidi e mai domi. Se Gianni Fruch sblocca dopo una bella azione di squadra, Gino anticipa il fischio finale con un gol meritato per il lavoro fatto non solo questa domenica.

Ditemi che sono di parte ma tutti fanno benissimo, talvolta si ripetono alcuni errori, ma ho l’impressione che ci sia l’impegno e che ormai tutti sappiano già quello che ci verrà detto e chiesto dall’allenatore (lo stratega Vidussi come lo ha battezzato il Messaggero…), ed ognuno sa che cosa deve fare per migliorare ancora: seguire queste indicazioni e dare il massimo. Se anche l’ultimo atto verrà affrontato con intelligenza e caparbietà potremmo divertirci ancora un po’…

Ma non corriamo troppo con la fantasia, corriamo in allenamento, manteniamo la forma e lo spirito di squadra fino al 4 maggio quando in casa, contro il Donatello, dobbiamo chiudere in bellezza.

5 Apr

Recupero 3 Stelle-GS 0-0

Pubblicato da gschiavris

Ordunque è stata archiviata la pagina nera 3 Stelle con un punticino. Non ricorderemo con piacere questo nome che ha significato una delle più brutte sconfitte della stagione, lo spiacevole episodio del furto ed un recupero serale non molto ben giocato (e qualche infortunio tra andata e ritorno)

Per la cronaca la partita è stata bruttina nonostante la formazione fosse quasi la stessa del partitone con il Lestizza. I primi 20 minuti sono di difficoltà soprattutto sulla fascia destra dove Oskar, sostituto di Cicchiello infortunato al deretano (!), soffre un po’. Inoltre si rende necessaria una staffetta della terza età tra Sciurti ed il sottoscritto, causa infortunio dell’eterno Alex.

Occasioni ce ne sono ma la giornata di Piva non è proprio delle migliori, Gino si muove e crea ma non inquadra la porta, ed il centrocampo non crea tantissimo perchè viene saltato da qualche lancio lungo di troppo. L’impegno di tutti è tanto ma si vede che non c’è lucidità e forse la tensione si nota.

Presi dalla smania di vincere l’imprecisione nei passaggi e nelle posizioni in campo diventa pericolosa e si corre anche qualche rischio sciocco, essendo il 3 Stelle una squadra ostica con qualche buon elemento davanti. Ma la difesa regge bene ancora una volta. Fischi finale, occhiatina agli spogliatoi per vedere se ci sono ancora le mutande, e poi tutti a riposare per preparare la partita di domenica che diventa un importante set point.

Andiamo a fare la partita e guadagniamoci la gloria!

5 Apr

Selfie-esteem

Pubblicato da gschiavris

 

 

1 Apr

Chiavris – Com. Lestizza 1-0

Pubblicato da gschiavris

Lo scontro playoff è nostro!!! Ci sono ancora tre partite da disputare ma la vittoria per 1-0 contro il Lestizza dice tante cose:

1. La squadra ci tiene e vuole lottare fino in fondo.

2. Il mix di gioventù ed esperienza, se sapientemente dosato, dà una spinta in più.

3. Ci si diverte sempre, e se si vince giocando bene è anche meglio.

Qualche novità nella disposizione tattica con Tsiblo a centrocampo non è l’unico motivo della partita della squadra. Ognuno fa il suo dovere, si lotta e si corre come chiesto dal Mister e se poi Paolino Piva è in giornata tutta la squadra ne trae giovamento. Sottolineo la sua prestazione solo perché dovendo fare i complimenti a tutti deve spiccare il suo gol (e anche quello annullato ingiustamente) e la sua determinazione: se gioca così, seguendo i consigli un po’ di tutti, non ce ne sarà per nessuno.

Ora non c’è neanche il tempo di rifiatare che va recuperato mercoledì il match sciagurato contro il 3 Stelle. Non possiamo nemmeno sognarci di abbassare la guardia, in campo ed in spogliatoio…

Forza GS!!!

26 Mar

Pausa di riflessione

Pubblicato da gschiavris

Innanzitutto le mie doverose scuse per il lungo silenzio. Poteva sembrare un’azione rinunciataria dovuta ai pochi commenti sul blog, ma si è trattato di un periodo di intenso lavoro per il sottoscritto. Ci eravamo fermati alla partita casalinga col Mereto pareggiata per 2-2. Riassumo brevemente quanto accaduto, in ambito sportivo, nelle ultime giornate…

Il recupero con il San Gottardo ha dimostrato che la concentrazione è fondamentale: perdere 2-0 contro una squadra nettamente inferiore è un peccato mortale, alla stregua di credersi meglio degli altri senza dimostrarlo sul campo. La morale è la seguente: dimostrare partita dopo partita che non si vince prima di giocare, contro nessuno e soprattutto in una campionato così livella to come questo. La nota positiva è che a parte i senatori irriducibili che ne hanno viste di tutti i colori, i ragazzi giovani sembrano capire questi sbagli e il loro atteggiamento è di volersi migliorare e fare squadra.

Tale affermazione è corroborata dalla reazione nel match contro lo Strassoldo. Aver espugnato per 2-1 il campo di una concorrente per i playoff con una partita tosta e vinta nel recupero fa morale. Tosoni su punizione e Piva in contropiede danno la meritata vittoria dopo il momentaneo pareggio degli avversari (gol nel finale che avrebbe tagliato le gambe a chiunque).

Al Tomasetig arriva dunque la capolista. L’incontro perso per 1-0 con la Castionese fa capire quanto conti avere esperienza e fisicità per giocare in terza categoria. Ma i giovanotti grigioblu fanno sudare la prima in classifica e solo un gol fortunoso condanna il GS alla sconfitta. Se si commette un’ingenuità contro vecchi marpioni e non si sfruttano le occasioni si finisce per perdere, comunque a testa alta. Da segnalare che proprio uno dei giovani di belle speranze che nelle occasioni che aveva si faceva rispettare per determinazione e impegno, ci ha lasciato un ginocchio… Petri, torna presto!!!

A Morsano si registra il primo 0-0 della stagione. Partita tirata, forse il pareggio va bene e tutto sommato si poteva vincere con più mira ma anche perdere per una disattenzione come a volte succede.

Arriva il turno dell’ultima in classifica, l’Asso-Sangiorgina. Tante occasioni, tanta leggerezza, tanta fretta di chiudere una partita che nonostante le raccomandazioni di Mister Vidussi molti pensavano di aver vinto prima di giocare… ebbene, serve un tiro-cross di Gino nel finale, sporcato da un difensore, per vincere con uno striminzito 1-0. Forse la squadra era contratta dall’emozione della partenza del vicecap. Bertacco, emigrato in Cina in cerca di fortuna. Attendiamo con ansia il suo rientro, in campo e in spogliatoio. La Berta è sempre la Berta!

La storia recente preferisco fermarla a questa partita. Non vorrei dedicare neanche una riga a ciò che è accaduto con il 3 stelle. Passata la rabbia e con buone nuove parlerò anche di questo.

26 Feb

Chiavris-Mereto 2-2

Pubblicato da gschiavris

Grande prova di carattere per la corazzata grigioblu. Il campo pesante, alcune assenze e la tensione non fermano la grinta di questa squadra che lotta su ogni pallone fino alla fine.

Come spesso è accaduto in questa stagione facciamo la partita ma poi soffriamo il gioco diretto e primitivo di questa categoria. Paolo Piva fa gol nel primo tempo, quello più difficile e trova la prodezza, ma nel tabellino non finiscono le ghiotte occasioni che il gioco produce (vero Andreggio?). Al riposo dunque in vantaggio per 1-0.

Nella ripresa il Mereto azzecca i cambi, il GS entra in confusione e perde terreno. Gioco forza in due mischie ove non si spintona come fanno gli avversari veniamo prima raggiunti e poi superati. Mi piacerebbe dire immeritatamente ma purtroppo i pochi errori commessi quasi sempre vengono castigati, soprattutto se gli errori non di carattere tecnico ma di convinzione.

Ma ci sta quando la squadra sa reagire e non molla mai. All’ultimo respiro, arrembanti e volenterosi, si raggiunge il pareggio con il solito Paolino. Il pubblico ha sottolineato il grande apporto morale dato dal rientro di Sangoi, che con le sue movenze pachidermiche ha distratto la difesa avversaria consentendo a Piva di segnare il pareggio.

Se neanche con questa frase provoco una pioggia di interventi sul blog, rassegno le dimissioni da commentatore ufficiale.